COMAR ECOLOGY

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Progetto Zero Rifiuti - Zero Waste Project

E-mail Stampa

Il progetto prevede di far rimanere il più possibile i rifiuti domestici a casa dei cittadini, così da ridurre al minimo il ritiro dei rifiuti umidi da parte degli Enti preposti, diminuendo i viaggi dei mezzi di trasporto, che bruciano carburante, con riduzione dei costi e diminuzione dell'inquinamento.
I cittadini possono chiedere riduzione della TIA ai propri Comuni di residenza ed utilizzare i rifiuti, producendo un compost con compostore Lady Bird, da utilizzare per fiori, orti, piante da frutto, prati ecc. Per il compost non utilizzato in proprio si può pensare a creare una filiera di ritiro per poi confezionarlo ed utilizzarlo opportunatamente per la vendita al commercio.
I vari modelli di macchine pensate per il progetto sono adatte a famiglie, a mense aziendali , a mense scolastiche, a mense ospedaliere, a condomini, a cucine di caserme militari, a cucine di penitenziari, a ristoranti, al giardinaggio, a navi, a supermercati, ad ingrossi di prodotti ortofrutticoli (per i suoi scarti), a piccole comunità, fino a grandi comunità o chiunque faccia scarti umidi e secchi riciclabili.
Il progetto prevede un ciclo di formazione didattica, per la cultura presente e futura al riciclaggio, iniziando dalle mense delle Scuole Materne, magari facendo depositare ai bambini stessi i rifiuti nella macchina Lady Bird, che in accordo con l'Azienda produttrice potrebbe metterla a disposizione, concordando le modalità, per un tempo da stabilire; per poi proseguire nelle scuole a tutti i livelli, compreso le Università, nel settore ambientale, dove utilizzano gli scarti delle loro cucine e fanno ricerca mettendo a punto dei microrganismi da aggiungere al processo di compostaggio, per accellerare la maturazione. In collaborazione con laboratori chimici, potranno fare analisi periodiche per certificare il prodotto finito trasformato in concime biologico.
I modelli:
- Lady Bird
- Beetle
- Tubo ecologico : Ecopipe & Ecorotor
- Nido Ecologico : Ecopipe's nest & Ecorotor's nest
La Lady Bird, ciclo accellerato in 14 giorni. Adatto a famiglie più o meno numerose, in base agli scarti domestici da loro prodotti.
Il Beetle, nei vari modelli a ciclo continuo accellerato, sono dimensionati per varie quantità di rifiuti prodotti dall'utilizzatore.
Il Tubo ecologico, è progettato per comunità, condomini, centri commerciali con grandi produzioni di scarti riciclabili.
Il Nido Ecologico, molto adatto ai piccoli paesi, ai quartieri di città, ai paesi delle isole, ai paesi di montagna, il tutto espandibile a qualsiasi quantità di rifiuti urbani differenziati riciclabili. Il processo accellerato del Nido Ecologico , consiste nel ricevere dai trasportatori dei rifiuti differenziati in ciclo continuo, in una tramoggia di raccolta, dove vengono sminuzzati ed avviati al primo stadio di maturazione, con i dovuti microrganismi accelleratori, dopodichè passano in altri stadi di maturazione con diverse temperature, fino ad arrivare nello stadio finale, dove viene sterilizzato, vagliato, se necessario reso in granuli, insacchettato ed avviato al commercio.
Tutti i modelli delle macchine del progetto, lavorano con sistema aereobico e con un sistema di filtraggio per abbattere i cattivi odori prodotti dal processo di maturazione.
Tutte le macchine del progetto ZERO RIFIUTI sono pensate per consumare energia rinnovabile (da pannelli fotovoltaici, eolici, biomassa ecc.) in modo da creare un ciclo chiuso da rendere il tutto più ecologico possibile.

Noi lavoriamo per un Futuro Ecologico.

 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

328 11 20 679